Scopri Solori

Tempestività, chiarezza e trasparenza per garantire al cittadino efficienza, sicurezza e risparmio di tempo.

RICEVIMENTO AL PUBBLICO: gli uffici di Solori Spa ricevono il pubblico esclusivamente su appuntamento da lunedì a venerdì nei consueti orari di apertura.
LEGGI TUTTO

16x9

Pratiche Tari

Scarica, compila e invia i moduli TARI per il Comune di Verona

16x9

Help Desk

Inviaci una domanda o una segnalazione

ISTRUZIONI PER IL PAGAMENTO CON BOLLETTINO PAGOPA
Il pagamento può avvenire attraverso vari canali:

  • Attraverso il sito pagopa.solori.it https://pagopa.solori.it
  • AppIO
  • Banca, sia utilizzando la propria area riservata, sia rivolgendosi agli sportelli bancari
  • Posta, sia utilizzando l’apposita App, sia rivolgendosi agli sportelli degli uffici postali
  • Ricevitorie, e più in generale presso tutti gli esercizi commerciali abilitati al pagamento dei bollettini PagoPA;
  • Attraverso il Portale del Contribuente;

Laddove l’utente voglia utilizzare la AppIO, l’interfaccia bancario (utilizzando la procedura per il pagamento del CBILL) o la App di Poste Italiane, potrà utilizzare gli appositi codici QR:
  • Quello nella sezione “Banche e altri canali” nel caso si voglia pagare con CBILL attraverso la propria area riservata della banca, oppure attraverso la AppIO;
  • Quello nella sezione “Bollettino Postale PA” nel caso in cui si voglia pagare con la App di Poste Italiane.

Qualora non vi sia la possibilità di utilizzare i codici QR, si potrà sempre pagare utilizzando il codice avviso, riportato nel bollettino PagoPA.
Alcuni gestionali bancari, chiedono di individuare l’ente creditore, cosa fattibile in tre modalità:
  • Qualora l’interfaccia lo consenta, sarà possibile utilizzare la Partita IVA di So.Lo.Ri. S.p.A: 04222030233;

Qualora sia invece necessario cercare l’azienda per nome, ci sono due maniere:
  • Utilizzando il nome SOCIETA LOCALE DI RISCOSSIONE SPA;
  • Utilizzando il Codice CBILL riportato nella sezione “Banche e altri canali”: BSTZY.

Avvisi


  • CONSEGNA AVVISI ACCONTO TARI 2021
    Si avvisa la gentile utenza che dal 1° agosto inizierà la consegna degli avvisi dell’acconto TA.RI relativo all’anno 2021.

    LEGGI TUTTO

    CONSEGNA AVVISI ACCONTO TARI 2021

    Si avvisa la gentile utenza che dal 1° agosto inizierà la consegna degli avvisi dell’acconto TA.RI relativo all’anno 2021.

    Gli avvisi di pagamento verranno inviati via mail e, quando non disponibile, via cartacea. Gli avvisi saranno inoltre disponibili nello spazio contribuente di ogni utente registrato.

    Sarà possibile pagare l’avviso, in alternativa, con il sistema Pago PA o con modello F24 in un'unica soluzione entro il 30.09.2021.

    Gli avvisi relativi alle utenze non domestiche delle categorie 1, 2, 4 (esclusi distributori di carburanti), 7, 8, 8A, 11 (solo agenzie viaggi), 22, 23, 24, 30 verranno inviati solo in saldo con l’emissione del saldo TA.RI 2021. Queste utenze usufruiranno di una riduzione del 75% della quota fissa e variabile sulla TARI 2021.

    Gli utenti beneficiari del bonus sociale ARERA, per il 2021, riceveranno l’avviso unicamente con l’emissione degli avvisi a saldo TA.RI. 2021.

    Si ricorda che per i richiedenti il bonus sociale sarà possibile effettuare la richiesta fino al 31/12/2021 per l’anno in corso.

  • COMUNICATO SELEZIONE DIRETTORE GENERALE
    Ai sensi di quanto previsto ai punti 5 e 6 dell’avviso per la selezione pubblica per la nomina a tempo determinato del...

    LEGGI TUTTO

    COMUNICATO SELEZIONE DIRETTORE GENERALE
    Ai sensi di quanto previsto ai punti 5 e 6 dell’AVVISO PER LA SELEZIONE PUBBLICA PER LA NOMINA A TEMPO DETERMINATO DEL DIRETTORE GENERALE DI SO.LO.RI. S.P.A. si comunica che la società Adecco Italia S.p.A., incaricata dell’istruttoria e preselezione, provvederà a convocare individualmente i candidati idonei per definire gli orari di convocazione per procedere alla somministrazione dei questionari nelle seguenti date con modalità “in presenza”:
    12 luglio: convocazione dei candidati presso Adecco, Corso Porta Nuova 72, per la somministrazione del questionario di personalità e motivazionale.
    14 e 15 luglio: convocazione dei candidati presso Adecco, Corso Porta Nuova 72, per feedback individuale in merito ai due questionari somministrati.

    Al completamento di questa fase, i medesimi candidati idonei riceveranno comunicazione dalla Commissione Esaminatrice, nominata dalla società So.Lo.Ri. S.p.A., di giorno e ora nel quale sostenere il colloquio previsto dall’Avviso di Selezione con modalità “in presenza”.

    Elenco candidati idonei:
    Codice Candidato:

    • COD5
    • COD7
    • COD8
    • COD9
    • COD10
    • COD11
    • COD18
    • COD19

  • RICEVIMENTO UTENZE NON DOMESTICHE
    Si comunica che per le sole utenze UTENZE NON DOMESTICHE e per il solo periodo 1 luglio 2021 – 31 agosto 2021, gli orari...

    LEGGI TUTTO

    RICEVIMENTO UTENZE NON DOMESTICHE

    Per le sole utenze UTENZE NON DOMESTICHE e per il solo periodo 1 luglio 2021 – 31 agosto 2021, gli orari per gli appuntamenti sono:

    Mattina (lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì)
    • 7.45
    • 8.35
    • 9.25
    • 10.15
    • 11.05
    • 11.55
     
    Pomeriggio (solo martedì e giovedì)
    • 14.30
    • 15.20

  • RITIRA LA TUA RACCOMANDATA
    Si comunica che nelle prossime settimane verrà testato un nuovo sistema di ritiro delle raccomandate. Il cittadino, alla ricezione di un avviso..

    LEGGI TUTTO

    RITIRA LA TUA RACCOMANDATA
    Si comunica che nelle prossime settimane verrà testato un nuovo sistema di ritiro delle raccomandate.
    Il cittadino, alla ricezione di un avviso di ricevimento per raccomandata semplice (colore bianco), qualora nella cartolina  siano presenti opportune indicazioni, potrà richiedere l’invio della raccomandata via e-mail compilando il form “Ritira la tua raccomandata”.

    Basterà inserire i propri dati, caricare l’avviso di ricevimento opportunamente firmato e la propria carta d’identità.

  • NUOVO HELP DESK
    Il nuovo Help Desk fornisce ogni tipo di supporto all’utente (richiesta informaizoni, istanze in autotutela, richiesta assistenza) attraverso un sistema facile di ticket..

    LEGGI TUTTO

    NUOVO HELP DESK
    Il nuovo Help Desk fornisce ogni tipo di supporto all’utente (richiesta informaizoni, istanze in autotutela, richiesta assistenza) attraverso un sistema facile di ticket di assistenza.
    Scegliete il comune e l’argomento, compilate i campi richiesti assicurandovi che le informazioni fornite siano corrette ed inviate il ticket. Il vs ticket sarà preso in carico da un nostro operatore e vi sarà risposto appena possibile.

    Dal 01 Febbraio 2021 la PEC di SOLORI è riservata esclusivamente alle PEC, ogni richiesta di informazioni e assistenza dovrà essere richiesta tramite ticket.
    La richiesta di apertura, cessazione, modifica della posizione TARI va effettuato esclusivamente attraverso il servizio "Pratiche TARI" e non attraverso il sistema di HELP DESK.

  • NUOVA PROCEDURA COMPILAZIONE MODULI TARI
    Nuova procedura per compilazione ed invio moduli TARI tramite moduli editabili on line. Con la nuova procedura non è più necessario...

    LEGGI TUTTO

    NUOVA PROCEDURA COMPILAZIONE MODULI TARI
    Nuova procedura per compilazione ed invio moduli TARI tramite moduli editabili on line.
    Con la nuova procedura non è più necessario stampare il modulo e compilarlo manualmente, scansionarlo ed inviarlo, si può fare tutto direttamente sul computer tramite i moduli editabili.
    Si raccomanda assolutamente di salvare sul proprio computer il file che compare, riaprire il file e poi compilare i moduli per la TARI.
    Non lavorate sul modulo che si apre automaticamente dal sito perché, in certi browser, si rischia di compilare il modulo e quando si scarica si perde il lavoro effettuato e bisogna riiniziare da capo.

    Accedi alle pratiche TARI

  • RIMBORSI
    Il rimborso delle somme a credito e istanza richiesta rimborso tassa rifiuti potrà essere richiesto "on line" tramite accesso al portale del contribuente (accedendo al...

    LEGGI TUTTO

    RIMBORSI
    Il rimborso delle somme a credito e istanza richiesta rimborso tassa rifiuti potrà essere richiesto on line tramite accesso al portale del contribuente (accedendo al link si potrà consultare il manuale della “Nuova funzione Richiesta Rimborsi” dove l’utente creditore troverà tutte le istruzioni per gestire in autonomia la pratica) oppure compilando un ticket di assistenza accedendo alla pagina "Richiesta Rimborsi"

    Ricordarsi, nella compilazione del ticket di inserire nel testo l’IBAN corretto con indicazione dell’intestatario del conto senza il quale non sarà possibile rimborsare le somme richieste.
    Se l’intestatario del conto e il soggetto richiedente dovessero essere diversi è necessario allegare copia del documento di identità del richiedente le somme a rimborso.

  • INVIO AVVISI MODULI TARI 2021 TRAMITE EMAIL
    Si comunica che per la TARI 2021 l’avviso di pagamento verrà inviato esclusivamente via email a coloro che sono registrati al portale o..

    LEGGI TUTTO

    INVIO AVVISI MODULI TARI 2021 TRAMITE EMAIL
    Si comunica che per la TARI 2021 l’avviso di pagamento verrà inviato esclusivamente via email a coloro che sono registrati al portale o hanno fornito la propria email.

    Si ricorda che attraverso la registrazione al portale del contribuente è sempre possibile prendere visione e scaricare i propri documenti di pagamento e tramite l’Help Desk è sempre possibile richiedere assistenza.

    News

    CHE COS’È IL NUOVO TRIBUTO TEFA
    Nella Gazzetta Ufficiale del 9 luglio 2020 è stato pubblicato il D.M. 1° luglio 2020 con cui il Ministero dell’Economia e delle finanze 1° luglio 2020 fissa i criteri e le modalità con cui è assicurato il..

    LEGGI TUTTO

    CHE COS’È IL NUOVO TRIBUTO TEFA
    Nella Gazzetta Ufficiale del 9 luglio 2020 è stato pubblicato il D.M. 1° luglio 2020 con cui il Ministero dell’Economia e delle finanze 1° luglio 2020 fissa i criteri e le modalità con cui è assicurato il sollecito riversamento del tributo per l'esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell'ambiente (TEFA).
    A decorrere dal 1° gennaio 2020, la misura del TEFA è fissata al 5% del prelievo collegato al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani stabilito da ciascun comune, salva diversa deliberazione da parte della provincia o della città metropolitana.
    Per le annualità 2021 e successive, il TEFA e gli eventuali interessi e sanzioni sono versati dai contribuenti, secondo gli importi indicati dai comuni, utilizzando gli appositi codici tributo istituiti con risoluzione dell’Agenzia delle Entrate.

    Scarica l'allegato: Risoluzione n° 5 del 18 gennaio 2021

    CASSONETTI INTELLIGENTI
    Solori è parte attiva nel progetto AMIA denominato “Il futuro è nelle nostre mani” che riguarda il conferimento dei rifiuti nei nuovo cassonetti ad accesso controllato.



    CLICCA PER INFORMAZIONI

    L'ART.21 BIS DEL NUOVO REGOLAMENTE TARI
    Dall’anno 2022, con richiesta entro il 30 giugno dell’anno precedente, è possibile per le utenze non Domestiche, di avvalersi del diritto di scegliere se conferire tutti i propri rifiuti, esternamente al...

    LEGGI TUTTO

    L’Art.21 bis del Nuovo regolamento TARI

    Scelta per il conferimento dei rifiuti urbani prodotti dalle utenze non domestiche al di fuori del servizio pubblico.

    Premessa:

    Dall’anno 2022, con richiesta entro il 30 giugno dell’anno precedente, è possibile per le utenze non Domestiche, di avvalersi del diritto di scegliere se conferire tutti i propri rifiuti, esternamente al servizio pubblico.

    Dal Regolamento

    Questa scelta va effettuata tramite una richiesta presentata al Comune e a SOLORI ed AMIA ed è vincolante per 5 anni (rimanendo salva la possibilità di chiedere il rientro nel servizio pubblico).

    Alla dichiarazione di esercizio dell’opzione di uscita del servizio pubblico deve essere allegata la seguente documentazione:

    a) una relazione di stima dei quantitativi e descrizione della frazione dei rifiuti da conferire al servizio privato, redatta sulla base dei quantitativi prodotti nell’anno precedente;

    b) copia del contratto con l’operatore privato del periodo minimo di cinque anni;

    c) attestazione del legale rappresentante dell’operatore privato delle modalità di recupero dei rifiuti ad essi conferiti.

    Si noti che, nel caso si opti per l’uscita dal servizio pubblico, ogni tipo di rifiuto prodotto in azienda (anche per esempio i bicchierini del caffè della macchinetta aziendale o i fazzoletti di carta usati) devono essere conferiti esternamente al servizio pubblico.

    Entro il 31 gennaio di ciascun anno, il legale rappresentante o il titolare dell’attività che ha esercitato la scelta, di cui al comma 1 del presente articolo, deve comunicare, a consuntivo, al soggetto affidatario del servizio di gestione del tributo TARI e al soggetto gestore del servizio di raccolta dei rifiuti, i quantitativi dei rifiuti urbani avviati al recupero nell’anno precedente, ai fini del computo del raggiungimento degli obiettivi di riciclaggio dei rifiuti urbani. La predetta comunicazione deve essere integrata con l’attestazione dell’operatore privato che ha effettuato il recupero.

     

    Nonostante l’esonero dal conferimento di tutti i rifiuti urbani al servizio pubblico, ritualmente e validamente esercitato, l’utenza non domestica deve comunque pagare la quota fissa annuale della TARI e il tributo provinciale per la tutela ed igiene dell’ambiente (TEFA).

    TARI 2021, PAGAMENTO PAGO PA
    Tari, dal 2021 si paga con PagoPA. Sia per la tassa rifiuti che per il TEFA (tributo per la tutela, protezione e igiene dell’ambiente), entra in gioco la nuova modalità di pagamento..

    LEGGI TUTTO

    Tari, dal 2021 si paga con PagoPA.
    Sia per la tassa rifiuti che per il TEFA (tributo per la tutela, protezione e igiene dell’ambiente), entra in gioco la nuova modalità di pagamento, che si affianca a quelle esistenti. La novità arriva dal decreto direttoriale pubblicato dal Dipartimento delle Finanze del MEF il 22 ottobre 2020, in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
    PagoPA punta a diventare lo strumento primario per i pagamenti verso le pubbliche amministrazioni, che entro il 28 febbraio 2021 dovranno implementare i sistemi di incasso in uso.
    Le banche ed, in genere, i prestatori dei servizi di pagamento, dovranno utilizzare obbligatoriamente il canale di PagoPA per i versamenti nei confronti delle pubbliche amministrazioni.
    Si tratta di un primo passo per l’implementazione del servizio predisposto proprio per i pagamenti verso gli enti pubblici.
    Dal 2021, i Comuni o i soggetti affidatari del servizio di gestione dei rifiuti urbani, emetteranno avvisi di pagamento PagoPA, che dovranno contenere le informazioni necessarie per l’incasso unificato di Tari e TEFA e per il corretto riversamento delle somme incassate. Tramite la piattaforma, il contribuente potrà scegliere il Prestatore di Servizi di Pagamento (PSP) con cui effettuare il pagamento della somma dovuta, emettendo la Richiesta di Pagamento Telematico (RPT) - ossia il documento informatico che riporta gli estremi della posizione debitoria identificata tramite un codice univoco (IUV).
    Il Comune, o il soggetto affidatario, emetterà gli “avvisi di pagamento PagoPA” per il cittadino. All’interno, dovranno essere riportate tutte le indicazioni su come pagare la Tari.
    Ulteriori avvisi di pagamento potranno essere generati e pagati tramite l’App IO, strumento che punta a semplificare il rapporto tra cittadini e Pubblica Amministrazione.

    Allegato: Decreto direttoriale 21 ottobre 2020