PAGAMENTI TARI

Domande e Risposte su: PAGAMENTI TARI

Di seguito le domande e risposte inerenti alla categoria selezionata

  • Ho ricevuto l'ingiunzione/avviso di accertamento ma io ho pagato: ho la quietanza dell'F24

    Le motivazioni per le quali un pagamento con F24 non risulta acquisito possono essere:

    • Codice Ente errato.
      Se nel codice ente non compare L781 significa che il pagamento non è andato al Comune di Verona ma ad altro Ente.
      In questo caso rivolgersi all'Ente destinatario del pagamento per chiedere che l'importo venga riversato al Comune di Verona.
      La richiesta dovrà essere indirizzata per conoscenza anche al Comune di Verona.
    • Identificativo Operazione errato
      Se non si utilizza il modello prestampato inviato da Solori è possibile che l'identificativo operazione non sia inserito correttamente.
      Porre particolare attenzione nella compilazione in home banking perchè la maggior parte delle banche, per agevolare il cliente, ripropone già compilati i dati dell'ultimo bonifico effettuato. Se si riporta l'identificativo dell'anno precedente o quello di una utenza diversa, il nostro sistema non riconosce il pagamento
    • Codice fiscale non corretto
      Capita spesso che gli operatori degli sportelli bancari o postali inseriscano il codice fiscale di chi effettua fisicamente il pagamento (o del titolare del conto) e non quello dell'intestatario del documento e riportato in F24, questo fa sì che il pagamento non venga riconosciuto

  • Ho ricevuto un avviso di accertamento ma ho verificato ed il mio F24 è corretto, cosa devo fare?

    Innanzi tutto inviare una richiesta di verifica compilando il modulo a fine pagina

    Uno dei motivi è che il pagamento sia stato effettuato in ritardo rispetto la scadenza e nel frattempo siano stati emessi gli Avvisi di Accertamento. Se avesse già pagato non dovrà più pagare.

    Inoltre provvederemo a verificare se possano esserci stati errori di digitazione da parte dell'intermediario (posta o banca).

    E' possibile che a causa di un errore di digitazione dell'operatore, venga inserito nel terminale un codice errato:

    • codice ente: se è differente da quello indicato il riversamento della somma va ad altro Comune.
      Su richiesta dell'interessato, che presenta la delega modello F24 in proprio possesso contenente l'esatta indicazione del codice Comune (L781), le banche e gli uffici postali devono procedere alla rettifica del codice ai sensi della Risoluzione n. 2/DF del 13 dicembre 2012 del Ministero dell'Economia e delle finanze.In questo modo, l'intermediario provvederà all'annullamento del modello F24 che contiene l'errore e a inviarlo nuovamente con i dati corretti affinchè la somma sia riversata al Comune di Verona.
      I contribuenti che si trovano in questa situazione sono invitati ad inoltrare una richiesta scritta alla banca o all'ufficio postale nel quale hanno eseguito il versamento, al fine di ottenere la correzione dell'errore sulla base del modello F24 cartaceo in loro possesso, evitando nel contempo ulteriori richieste da parte di Solori. Una copia della lettera dovrà essere recapitata (anche a mezzo mail) a Solori.
      Si precisa che Solori non può chiedere direttamente la correzione, in quanto si tratta di un rapporto privatistico tra la banca/posta e il contribuente.

    • codice tributo, dietro richiesta scritta del contribuente, sarà Solori che provvederà a chiedere lo storno all'ufficio del tributo che ha ricevuto il pagamento


Non trovi la risposta che cerchi?


Inserisci il codice fiscale se vuoi che la risposta sia pertinente alla pratica corretta.

Puoi allegare dei file alla richiesta, se utili a chiarire il problema.
Sono accettati file: .jpg, .jpeg, .gif, .png, .bmp, .pdf, .txt, inferiori a 3MB.